Quotidiano |

Arzignano torna al Dal Molin per la sfida alla Clodiense. Di Donato: “Gara dura, ma ci siamo”

Di Comunicati stampa Venerdi 5 Ottobre alle 18:04 | commenti

ArticleImage

E adesso l’obiettivo è chiaro. Ripartire da quell’abbraccio finale di Levico Terme. Perché i tre punti portati a casa dalla trasferta trentina sono stati davvero un incentivo importante per l’Arzignano Valchiampo. Un incentivo a proseguire su questa strada. I giallocelesti si sono finalmente sbloccati, centrando nel recupero la prima vittoria della stagione. E adesso comincia il vero campionato. 

Servirà cercare di inanellare una serie di risultati positivi non perdere troppo contatto dalle prime della classe, anche se per il momento di cerca di evitare di guardare la classifica. Inizia ora un doppio turno casalingo consecutivo da cui la squadra cecherà di raggranellare più punti possibili: questa settimana l’avversario sarà la Clodiense, la settimana successiva toccherà al Sandonà. Due squadre forti, senza dubbio, ma alla portata di Forte e soci. Prima di pensare però al Sandonà c’è da concentrarsi al cento per cento sulla Clodiense, squadre rognosa, organizzata, esperta della categoria e in possesso di alcune individualità interessanti. Si giocherà domenica pomeriggio alle 15.00 al Dal Molin, con mister Di Donato (squalificato dopo essere stato allontanato dal campo a Levico) che dovrà rinunciare ancora all’unico infortunato, Ferri. 

INTERVISTA MISTER DANIELE DI DONATO

 

Mister Di Donato, sabato l’Arzignano ha giocato in trasferta a Levico, vincendo per 2-1. A distanza di qualche giorno che partita è stata, che valutazioni ti senti di fare sulla prestazione della squadra?

“E’ stata una partita molto difficile dove però siamo riusciti ad esprimere parte del nostro potenziale. Abbiamo fatto la partita, ma alla prima chance concessa siamo andati sotto. Abbiamo avuto la forza di reagire, dimostrando di essere una squadra che sa quello che vuole. Abbiamo ribaltato la situazione: oltre all’ottima prestazione, c’è stato pure un buon risultato”.

 

Una vittoria come questa di solito lascia il segno in una stagione. Come è stata vissuta a fine gara? Ci racconti quei momenti?

“Vittoria che vale doppio. Vittoria che dà morale per come è maturata. Ci deve dare una grossa spinta per le prossime partite. In spogliatoio, lo ammetto, tutti l’abbiamo vissuta come una sorta di liberazione… Sapevamo di aver fatto buone gare, senza però vincere. Stavolta abbiamo fatto qualcosa di grande e ci siamo goduti la gioia”

 

Nel prossimo turno sarete impegnati in casa contro il Chioggia. Che partita dobbiamo aspettarci e quale dovrà essere lo spirito da vedere in campo?

“Giocheremo contro un’ottima squadra, come tutte del resto. Vedo un campionato molto equilibrato; dobbiamo continuare a fornire queste prestazioni, perché come visto a Levico i risultati arrivano. Stiamo crescendo, i risultati iniziano ad arrivare, siamo fiduciosi”.

 

Ci saranno defezioni? Ferri sarà ancora out?

“Si. Ferri sarà ancora fuori, per il resto saremo al completo”

 

Che invito ti senti di mandare al pubblico di Arzignano per essere presente in massa al Dal Molin e sostenervi contro il Chioggia?

“Al nostro pubblico dico di seguire e sostenere questi ragazzi, perché lo meritano e se sentiranno il calore della loro gente renderanno senza dubbio molto di più”.

Leggi tutti gli articoli su: Arzignano, Arzignano Valchiampo, Daniele Di Donato
Commenti

comments powered by Disqus
Gli altri siti del nostro network