Quotidiano | Categorie: Ginnastica & Arti Marziali

Ginnastica ritmica a Montecchio Maggiore: una realtà in movimento

Di Redazione VicenzaPiù Giovedi 5 Novembre 2015 alle 23:17 | commenti

ArticleImage

Appuntamento consueto con il presidente Magrin nel piazzaletto della Chiesa di San Giorgio in Gogna. “Come le spiegavo al telefono, ho dovuto posticipare la visita alla sede della ginnastica ritmica a Montecchio Maggiore non certamente per causa di forza maggiore; il motivo non era di certo indipendente dalla volontà di qualcuno, anzi. Una settimana da sballo quella appena trascorsa, ad inseguire non fantasmi, bensì una brutta realtà che ormai sta prendendo piede.”

Di più non ha voluto dire, e ci volle ben poco per capire che era meglio parlare di altro, appunto dei corsi di Ginnastica Ritmica attivati presso la palestra della media Anna Frank a Montecchio Maggiore. “siamo qui da sette anni “ interviene mentre trova le strade più spedite e meno frequentare per arrivare alla meta nel tardo pomeriggio.” Ricordo che quell’anno portai all’Ufficio Sport locale, tuttora gestito dal “mister” Filippo, la proposta di aprire due o tre corsi di Ginnastica Ritmica presso una qualsiasi struttura che potevano metterci a disposizione. Apprezzò la proposta, tanto che mi disse: manca la Ritmica a Montecchio. Faccia formale richiesta all’Amministrazione…. e vedrà che una nuova specialità olimpica vedrà la luce sotto i castelli di Giulietta e Romeo. Conobbi poi il sindaco Cecchetto e l’assessore allo Sport Peripoli, impegnatissimi nei loro incarichi, tanto che arrivò il titolo di Città europea dello Sport 2014, e l’interesse di allargare l’orizzonte anche nei confronti della Federazione Ginnastica d’Italia, con l’organizzazione della Festa Regionale FGI e ora punto di riferimento per le gare regionali di Ginnastica Ritmica Federali gestite dalla Vicenza Ginnastica: un bel salto di qualità! Ecco arrivati all’Anna Frank che sono ormai le 18. Anche qui due insegnanti, Martina tecnico regionale di Federazione coadiuvata da Lidia. Cinque i corsi attivati, dai quattro ai quindici anni di età, con particolare attenzione ad allenamenti a corpo libero (che si basa sulla danza e preacrobatica di base) e con lo studio dei piccoli attrezzi della ginnastica Ritmica: il cerchio, la palla, il nastro, la fune e le clavette. La composizione degli esercizi prende forma ed ispirazione dalla musica che deve essere interpretata dalle allieve congiuntamente a movimenti corporei e al maneggio dell’attrezzo. E’ un modo di praticare la ginnastica che esalta i contenuti socializzanti di questa disciplina e quindi il senso di autostima e di collaborazione tra atlete con la loro voglia di stare insieme. Nel primo corso la disciplina è affrontata in forma giocosa e l’approccio agli attrezzi è più fantasioso, dando modo di sperimentare le infinite possibilità di movimento e di applicazione degli stessi. Le proposte avviate al secondo e ai corsi successivi avvicinano in modo progressivo le allieve ad una attività più tecnica, con l’esecuzione di esercizi più complessi. Usciamo dalla palestra che ormai è buio, dandoci appuntamento per la visita ad altra sede.

Commenti

comments powered by Disqus
Gli altri siti del nostro network