Quotidiano | Categorie: Hockey

Mondiali, ad Asiago l'Italia supera la Cina per 1-0 ed ottiene una storica promozione!

Di Note Ufficiali Domenica 15 Aprile alle 16:32 | commenti

ArticleImage

Dopo 18 anni di assenza, l'Italia Femminile torna nella Divisione I - Gruppo A per il 2019. Era dai Mondiali in Lettonia del 2000 -allora si chiamava Pool B - che la Nazionale femminile aveva fatto l'ultima comparsa in una categoria così alta del panorama hockeistico  mondiale. Una storica promozione arrivata alla fine dei Mondiali di Asiago di Divisione I - Gruppo B ed al termine di un percorso entusiasmante ed a tratti anche drammatico. Una nazionale giovane e sperimentale che ha conquistato l'oro ma che ha dovuto aspettare fino all'ultimo secondo per il primo posto del torneo.  

Una stagione di alto livello per l'hockey femminile italiano. Questo oro segue al bronzo della Nazionale Femminile Under 18, sempre ad Asiago, lo scorso gennaio nei Mondiali di Divisione I - Gruppo A Under 18.

Dopo le vittorie contro Lettonia, Kazakistan e Polonia e la sconfitta contro la Corea del Sud, l'Italia ha affrontato l'ultimo ostacolo contro la Cina, squadra già fuori dal giro delle medaglie (per la classifica avulsa), ma lo stesso combattiva. L'Italia Femminile per passare di categoria poteva solo vincere ai regolamentari contro il team China. In giornata la Sud Corea si è portata in testa alla classifica dopo la vittoria contro il fanalino di coda della Polonia con un eloquente 9-2. Quindi un po' di pressione per le Azzurre che trovano poi il goal partita a metà tempo con la rete di Linda De Rocco in superiorità. Poi una grande passione fino al 60' ed Italia che riesce a portare a casa l'oro e la promozione.

Queste le parole di coach Marco Liberatore: " Ci siamo costruiti quest'occasione e l'abbiamo sfruttata fino in fondo. Prima della partita contro la Cina c'era un po' di pressione ma positiva per l'esito finale. Ha vinto, sicuramente, la forza del gruppo e la capacità di remare in un'unica direzione verso l'obiettivo. Questa squadra ha fatto bene anche sotto il profilo dei numeri, a dir poco strepitosi,  con la miglior difesa del torneo. Credo che questo gruppo abbia un grande futuro davanti a se e credo anche che ci siano le condizioni per credere in una prossima qualificazione olimpica."

La cronaca della gara

Le cinesi partono all’assalto e provano a sorprendere le azzurre. Ci prova subito la Kong, imitata subito dalla Mattivi. Al 4’ tiro della Galtieri che mette in difficoltà la Wang. Al 5’ il tiro secco della Liu trova pronta la Mazzocchi; i ritmi sono buoni, in campo grande agonismo. Insiste la Cine ma la Mazzocchi vigila, anche all’11’ sul tiro della Zhao. Al 14’ esce per un colpo la Caumo; pressione della Cina, che gioca bene, arginata con grande ardore  fisico.  Al 18’ penalità per la Mattivi e finale di frazione incandescente, ma con le reti che restano inviolate. In avvio Dalprà atterrata mentre è lanciata verso al porta ma fallo non rilevato. Poco dopo bomba della Stocker deviato di bastone dalla Wang;. Al 4’ pericolo dal tiro della He, Mazzocchi c’é. La Cina arremba, non sempre precisa ma volitiva, l’Italia regge bene, con caparbietà. All’8’ prima superiorità per le azzurre che si fanno pericolose con la capitana Saletta (parato), poi la conclusione dalla distanza della De Rocco che la Wang non trattiene e disco che scivola in rete. Esplode la panchina azzurra. La rete aggiunge convinzione e determinazione alle azzurre che prendono confidenza e guadagnano ghiaccio. Cina accusa. All’11’ Italia ancora in superiorità pericolosa con la Zandegiacomo. Finale di frazione di marca azzurra, sfruttando la terza superiorità ma risultato che non cambia. Nel terzo periodo asiatiche che provano in tutti i modi a scardinare il sistema azzurro, serrato e sistematico. Finale incandescente con le superiorità prima dell’Italia, poi della Cina ed infine ancora dell’Italia che però non schiodano lo score che consegna vittoria e promozione alle azzurre.

Miglior giocatore per ruolo:

Miglior portiere : Giulia MAZZOCCHI (ITA)

Miglior difensore : Nadia MATTIVI (ITA)

Miglior attaccante : Jongah PARK  (KOR)

Classifica Finale

ITALIA punti 12 (14:6) promossa in 1^ Divisione Gruppo A

Corea punti 11 (20:8)

Lettonia punti 9 (7:12)

Kazakistan punti 7 (9:10)

Cina punti 6 (7:7)

Polonia punti 0 (7:21)

Leggi tutti gli articoli su: Asiago, Hockey Ghiaccio
Commenti

comments powered by Disqus
Gli altri siti del nostro network