Quotidiano | Tifo | Categorie: Calcio

Real Vicenza, fuoco alle Polveri...ni

Di Carlo Calcara Mercoledi 16 Luglio 2014 alle 10:06 | commenti

ArticleImage

Settimana di ripartenza in casa biancorossa. Pedalate iniziali di questa stagione che sembrano fare il verso alle più blasonate dispensate da Nibali sulle strade francesi. Marcolini vuole strizzare da subito i suoi per cercare di partire al meglio con la prossima stagione, magari evitando i cali fisici riscontrati quando l'anno scorso la salita sembrava ormai essere alle spalle.

E la chiamano estate. Ritorna il bel tempo e la gente inizia a partire per il mare (chi può). E col clima che ritorna torrido sarà sicuramente un sollievo trasferirsi sulle alture di Enego a sgambare per i 23 alla guida del "rosso". Tanto lavoro fisico si diceva in questi giorni, ma sempre con la palla, quella nuova che Puma (sponsor tecnico della Lega Pro) ha messo a disposizione quest'anno.

Intanto a sprintare ci pensa anche il DS Consolaro, alle prese con un mercato che stenta a mostrare una sua conclusione. La squadra è pressoché pronta, e a disposizione del mister a parte 2 ragazzi della Berretti ci sono gli elementi che comporranno la formazione di quest'anno.

"Mancano 3 elementi, uno per ruolo - ossia la spina centrale del gioco, come ci dice lo stesso Consolaro - ma non c'è fretta per il momento, si lavora sempre per cercare di completare la rosa il prima possibile"

Uno del tris ha già un volto ed un nome. Si chiama Dario Alberto Polverini, di mestiere centrale di stazza che con Piccini dovrebbe formare un muro di gomma oltre cui gli attaccanti avversari della prossima stagione potrebbero arrivare solo se paracadutati. Nativo di Anzio, era già seguito da vicino dal Real come anche Michele Rinaldi (poi accasatosi al Savoia), che attendeva sviluppi circa una sua precedente trattativa con il Viareggio, defilatisi i toscani ora c'è il via libera a procedere per il club di Diquigiovanni.

"Posso confermare che si tratta di un giocatore che ci interessa e che speriamo di poter portare a Vicenza - parole di stamattina di Consolaro - è un difensore molto interessante che rappresenterebbe un innesto definitivo per la retroguardia", trattativa avviata che dovrebbe essere in dirittura d'arrivo nella giornata di domani, quando pare che arriverà già la firma su un biennale.

Polverini come detto è un centralone di 184 cm per 80 chili proveniente dalla Pro Patria.

Inizia la sua carriera passando tutte le più importanti giovanili laziali, Latina, Lazio e Roma, edc è proprio con i giallorossi che firma il suo primo contratto da professionista. Dopo la stagione 2007/2008 passata in prestito al Prato con 19 presenze nell'allora C1 arriva il trasferimento alla Pro Patria, club col quale colleziona 100 presenze tonde in 5 stagioni e mezza (non contando i 6 mesi passati in prestito all'Andria Bat nel 2010) condite da 3 reti.

Nella scorsa stagione però (ed è questo un possibile elemento di dubbio) rimedia un brutto stiramento al quadricipite, bissato poi da una ricaduta che di fatto conclude la sua stagione a metà campionato.

Una volta a Vicenza potrà dare vita ad un derby biancazzurro con Calzi, approdato al Vicenza Calcio, l'altro elemento di maggiore esperienza della formazione di Busto Arsizio.

Au revoir Tony. Nonostante un sondaggio molto interessato salta definitivamente il banco invece per quanto riguarda Anthony Taugourdeau. Il francese pareva corrispondere all'identikit di uno dei 3 che mancano alla rosa del Real, purtroppo però le richieste dell'Albinoleffe, squadra con cui ha ancora un anno di contratto, erano troppo esose, ed ora è in attesa del rinnovo con la squadra bergamasca.

Come lui anche Antonio Cinelli non vestirà la maglia biancorossa del Real nella prossima stagione. Le similitudini però finiscono qui, con il giocatore del Vicenza che sempre a parole di Consolaro "è al di fuori delle nostre possibilità, anche perché ha ancora un contratto importante in essere con il Vicenza". Solo voci insomma. 

Commenti

comments powered by Disqus
Gli altri siti del nostro network